Vendite scorrette:sanzionate Fiat, Nissan e Toyota

Vendite scorrette:sanzionate Fiat, Nissan e Toyota

Dovranno pagare ben 650 mila euro per attività di vendita scorretta le tre case costruttrici, responsabili come stabilito dal Garante di promozioni ambigue in cui si ometteva di precisare che i prezzi incentivati erano riservati solo agli acquirenti che si indebitavano per acquistare le auto con scarsa contezza dei relativi costi.

La decisione richiama inoltre la grande convenienza dei venditori a stipulare contratti di finanziamento per gli elevati tassi di interesse applicati.