STANGATA DA 10MLN DI EURO PER TICKET ONE

La multa e’ stata erogata dall’Autorità’ Garante della Concorrenza e del Mercato al seguito di un’indagine che ha portato alla luce la messa in atto di una strategia abusiva mirata ad escludere gli altri competitors dalla possibilita’ di vendere biglietti per concerti musicali.

Il gruppo di ticketing, infatti, sin dal 2013, attraverso la stipula di contratti di esclusiva con produttori e organizzatori di eventi live, acquisendo società’ di promoting sul piano nazionale, attraverso l’imposizione dell’esclusiva sui promoter locali, e attraverso comportamenti di ritorsione e boicottaggio nei confronti di un altro gruppo concorrente ha adottato, come spiegato dall’Antitrust, una strategia di abuso di posizione dominante a danno anche dei consumatori in considerazione delle commissioni di vendita su ogni biglietto superiori a quelle dei concorrenti.

L’AGCM, contestualmente all’erogazione della sanzione pecuniaria per aver violato l’art.102 del TFUE, ha imposto a TiketOne “di concedere agli altri operatori di ticketing, concorrenti, la possibilità di vendere con qualsiasi modalità e mediante qualsiasi canale, a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie, almeno il 20% del totale dei biglietti relativi agli eventi live di musica leggera prodotti o distribuiti da ciascun promoter ovvero dagli operatori di ticketing vincolati in esclusiva al gruppo Cts Eventim-TicketOne”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *