RITIRO FARMACI CONTENENTI RANITIDINA

RITIRO FARMACI CONTENENTI RANITIDINA

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha disposto il ritiro di tutti i lotti di medicinali contenenti il principio attivo ranitidina.

Il motivo di tale disposizione e’ il ritrovamento di un’impurezza denominata NITROSODIMETILAMMINA (NDMA) potenzialmente cancerogena, nel principio attivo prodotto dall’Officina farmaceutica SARACA LABORATORIES LTD. in India.

L’ Aifa ha disposto il divieto di utilizzo di tutti i lotti commercializzati in Italia di medicinali contenenti ranitidina prodotta da altre officine farmaceutiche diverse dalla Saraca, in attesa di analisi.

Il divieto è disposto “a scopo precauzionale” in attesa che vengano analizzati. Si tratta dei lotti di Buscopan Antiacido 75 mg compresse effervescenti numero 181379, 181379, 181381, 181382, 181380, 181383 con scadenza 01/05/2021; 744552 con scadenza 01/02/2020; 162521, 162522 con scadenza 30/09/2019; 170939, 170938, 170936, 170935, 170937 con scadenza 01/04/2020. Un altro farmaco per cui è stato disposto il divieto d’uso è lo Zantac, compresse, compresse effervescenti, sciroppo e fiale.

Gli altri farmaci ritirati dal mercato o bloccati per precauzione sono: Ranitidina Almus, Ranidil, Ranidil Fiale, Ranidil compresse, Ranidil Sciroppo, Ranidil compresse effervescenti, Raniben compresse, Ulcex compresse, e fiale, Ranitidina Doc Generici, Ranitidina Eg, Ranibloc, Ranitidina Pensa, Ranitidina Alter, Ranitidina Aurobindo, Ranitidina Salf, Ranitidina Tecnigen, Ranitidina Zentiva, Ranitidina Hexal.

Clicca qui per leggere l’elenco lotti farmaci contenenti ranitidina ritirati dal mercato.

Clicca qui per leggere l’elenco farmaci contenenti ranitidina per i quali e’ stato disposto il divieto d’uso.

Specialita’ medicinali a base del suddetto principio attivo presenti in Ospedale sono:

  • RANIDIL FIALE
  • RANITIDINA RATIOPHARM 20 MG COMPRESSE
  • ZANTAC SCIROPPO

Si prega pertanto di sospendere l’uso dei prodotti e di restituire eventuali confezioni ancora giacenti al Servizio di Farmacia nel piu’ breve tempo possibile.

Lo scandalo dei farmaci cancerogeni si allarga, sono in corso accertamenti per acclarare quali farmaci presentano rischi per la salute dei Consumatori.

Bene i controlli, ma come hanno svolto il loro ruolo di controllo sulla salute le Autorita’ preposte prima di autorizzare la commercializzazione dei farmaci?

Adc ha aperto uno sportello web per le segnalazioni di danni riportati a causa dell’uso di farmaci: farmacipericolosi@avvociatideiconsumatori.it