NUOVA SENTENZA DELLA CASSAZIONE IN FAVORE DELLA REVISIONE DEL SISTEMA DEGLI AGGI ESATTORIALI DI RISCOSSIONE

La Corte Suprema segnala al Legislatore la necessità di un intervento sul sistema dell’aggio che finisce per far pesare, in modo sperequativo, solo su alcuni contribuenti i costi della riscossione, atteso che si tratta di “attività ormai svolta quasi interamente dalla stessa amministrazione finanziaria e non più da concessionari privati” costituendo “una delle cause di inefficienza del sistema”. Con la Sent. n. 120/2021 la Cassazione ha evidenziato come l’irragionevole disciplina dell’aggio e i suoi conseguenti costi hanno contribuito a creare nell’arco di vent’anni un vuoto di circa mille miliardi di entrate pubbliche non riscosse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *