MPS-BANCA 121/MY-WAY-121 CONDANNATA PER PUBBLICITA’ INGANNEVOLE

Con ricorso dell’ Avv. Domenico Romito (Presidente Adc), è stato chiesto l’accertamento della presunta ingannevolezza, ai sensi del Decreto Legislativo n. 74/92, del volantino pubblicitario relativo al piano finanziario denominato “121 Performance”, diffuso presso le filiali di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. e Banca 121 PF S.p.A. (già Banca 121 S.p.A.) e del messaggio pubblicitario relativo al prodotto di investimento denominato “My Way”, diffuso da Banca 121 PF S.p.A. Il messaggio relativo al piano finanziario denominato “121 Performance” pubblicizzava la possibilità, tramite tale prodotto, di conseguire interessanti opportunità di guadagno con rate mensili costanti e di modesto importo, contenendo le eventuali perdite entro un limite massimo predefinito. Il messaggio relativo al prodotto di investimento denominato “My Way” pubblicizzava la possibilità, tramite tale prodotto, di cogliere le opportunità offerte dai mercati finanziari con piccoli versamenti mensili. Nella richiesta di intervento si lamentava che le caratteristiche dei prodotti offerti fossero differenti da quanto prospettato nei relativi messaggi pubblicitari, in quanto entrambi i prodotti rappresenterebbero in realtà “un vero e proprio mutuo, che il consumatore dovrà contrarre e che dovrà rimborsare a rate”.

I messaggi oggetto della richiesta di intervento consistevano:

a) in un depliant, composto di sei facciate, intitolato “121 Performance – Oggi certezze, domandi grandi opportunità”. Nelle pagine centrali del depliant venivano descritte le caratteristiche e le finalità del prodotto con espressioni quali: “121 Performance è un piano finanziario innovativo che offre, in caso di andamento favorevole dei mercati finanziari, interessanti opportunità di guadagno (potenzialmente illimitate), contenendo, in caso di ribassi, le eventuali perdite entro un limite massimo predefinito”; “121 Performance […] prevede il versamento di rate costanti di importo minimo di ca. Lit. 150.000 (o multipli) e massimo di ca. Lit. 600.000”; “Il rendimento del piano, che ha una durata di 15 anni, è parametrato all’andamento di un paniere di comparti di Sicav […] di elevato standing”.

b)in un riquadro invece si leggeva: “Banca 121 Le offre una nuova opportunità d’investimento “su misura”: “MY WAY”. Con un versamento mensile a partire da sole 150.000 lire può realizzare un piano finanziario personalizzato e bilanciato che consente di cogliere, da subito, le opportunità offerte dai mercati. Per maggiori informazioni, i nostri consulenti e promotori finanziari sono a Sua disposizione”.

Ebbene, l’AGCM, dopo aver ritenuto che i messaggi pubblicitari in esame fossero idonei a indurre in errore i consumatori in ordine alle effettive caratteristiche dei prodotti offerti, potendo, per tale motivo, pregiudicarne il comportamento economico, ha deliberato che i messaggi pubblicitari descritti al punto 2 del presente provvedimento, diffusi da Banca 121 PF S.p.A., costituissero, per le ragioni e nei limiti esposti in motivazione, una fattispecie di pubblicità ingannevole ai sensi degli artt. 1, 2, e 3, lettera a), del Decreto Legislativo n. 74/92, e pertanto ne vietava l’ulteriore diffusione.

In allegato.

MY WAY MPS AGCM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *