Johnson & Johnson S.p.A. SANZIONATA PER PUBBLICITA’ INGANNEVOLE

Con ricorso dell’ Avv. Domenico Romito (Presidente Adc), è stato chiesto ai sensi del Decreto Legislativo n. 74/92 l’accertamento dell’ingannevolezza dello spot riguardante la crema anticellulite “Retinol anticellulite modelling” della Roc trasmesso dall’emittente televisiva Rai Tre. Secondo il segnalante, risultavano – in particolare – ingannevoli le indicazioni contenute nel predetto messaggio televisivo riguardanti la promessa di risultati certi derivanti dalla innovativa azione anticellulite della crema Roc pubblicizzata (con una riduzione della circonferenza di oltre 2 cm.) essendo tali affermazioni in netto contrasto con le evidenze scientifiche dalle quali emerge che la cellulite rappresenta una malattia multifattoriale, la quale non può essere risolutivamente combattuta con una semplice crema cosmetica (essendo, invece, necessari adeguati interventi e terapie personalizzate).

Il messaggio oggetto della richiesta di intervento era rappresentato dallo spot riguardante la crema anticellulite “Retinol anticellulite modelling” della Roc trasmesso dall’emittente televisiva Rai Tre. Nello spot una giovane donna affermava: “l’ho visto subito dai miei jeans…ho stretto la cintura di un buco”. Successivamente viene presentata la confezione del prodotto “Roc Retinol Anticellulite modelling”, mentre una voce fuori campo afferma: “Da Roc Retinol Anticellulite modelling, e perdi fino a una taglia”. Sullo schermo, in sovrimpressione, appare la scritta“Nuovo! 1 taglia di meno”. Compariva, quindi, l’immagine di un corpo femminile ripreso tra la vita ed i fianchi, elaborato graficamente in maniera da evidenziare una riduzione di taglia, mentre la voce declamava “fino a 2,7 centimetri sul giro vita e 2,2 sui fianchi”. In sovrimpressione vengono ripetuti i predetti dati numerici, accompagnati dalla nota “test clinico su 44 donne”. L’immagine poi tornava sul personaggio femminile, che afferma“E si vede!”, mentre la scritta in sovrimpressione torna a proporre il claim “Nuovo! 1 taglia di meno”. Infine, l’immagine sfuma mentre la voce fuori campo afferma: “Nuovo Roc Retinol Anticellulite modelling – Roc mantiene le promesse”, terminando sul logo della casa produttrice accompagnato dallo slogan istituzionale.

L’Agcm, dopo aver ritenuto, conformemente al parere reso dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che lo spot relativo alla crema cosmetica “Retinol anticellulite modelling” fosse idoneo ad indurre in errore i consumatori relativamente alle caratteristiche ed alla reale efficacia del trattamento proposto, potendo, per tale motivo pregiudicarne il comportamento economico, provvide a deliberare che il messaggio pubblicitario descritto al punto II del presente provvedimento, diffuso dall’operatore pubblicitario società Johnson & Johnson S.p.A., costituisse, per le ragioni e nei limiti indicati in motivazione, una fattispecie di pubblicità ingannevole, ai sensi degli articoli 1, 2 e 3 del Decreto Legislativo n. 74/92, vietandone l’ulteriore diffusione.

CREMA ANTICELLULITE LA ROC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *