Allarme Mutui: nuova direttiva Ue consente vendita diretta dopo 7 rate impagate

Allarme Mutui: nuova direttiva Ue consente vendita diretta dopo 7 rate impagate

Nel silenzio generale della politica sta passando il decreto che recepisce la direttiva Ue che restringe pesantemente i diritti dei consumatori.

Si tratta della direttiva 2014/17 che sta per diventare tra l’altro il numero 5 dell’art.120 del TUB (Testo Unico Bancario) e consentirà al creditore ipotecario di procedere alla vendita diretta del bene ipotecato dopo solo 7 rate non pagate e senza il filtro di garanzia attuale del Giudice.
Anche se si tratta di una mera facoltà, ben presto sarà inserita in tutti i nuovi contratti di mutuo eliminando di fatto il divieto di patto commissorio ovvero la possibilità che il creditore possa disporre direttamente del bene posto a garanzia del credito.
Si tratta di un notevole arretramento su principi cardine di civiltà giuridica ed un danno anche economico per le famiglie che aspirano al bene casa.

ADC lancia una petizione per modificare la legge: https://www.change.org/p/parlamento-italiano-dico-no-alla-nuova-direttiva-ue-sui-mutui?recruiter=500207513&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink

 

Tags: