ANTITRUST SANZIONA VOLOTEA RYANAIR E EASYJET PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE

Per i voli cancellati dopo il 3 Giugno 2020 le tre compagnie hanno utilizzato come motivazione l’emergenza sanitaria nonostante in quel periodo non ci fossero limitazioni agli spostamenti e senza provvedere al rimborso dei biglietti annullati. Ai passeggeri veniva accreditato un voucher della durata di 18 mesi non riconoscendo od omettendo il diritto del consumatore, in caso di annullamento ingiustificato da parte della compagnia, al riconoscimento dell’indennizzo monetario.
Arrivano ora per Ryanair, EasyJet e Volotea le sanzioni del Garante rispettivamente di 4,2MLN euro, 2,8MLN euro e 1,4MLN euro. La maggiore sanzione per Ryanair e’ spettata per pubblicità’ ingannevole per l’utilizzo del claim “Nessuna penale per il cambio” non veritiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *