Banca Popolare di Bari : scavalcato ordine azionista

Banca Popolare di Bari : scavalcato ordine azionista

All’esito di una complessa battaglia legale un azionista sign. Raffaele M. assistito dall’avv. Domenico Romito coordinatore di ADC ha ottenuto ed ha potuto esaminare oltre 50.000 mila pagine di ordini del registro cronologico.
Ebbene dall’esame è stato possibile accertare che altri “fortunati” azionisti pur avendo conferito l’ordine dopo hanno incassato il prezzo delle azioni. L’accertamento della violazione del diritto dell’azionista sia nei confronti dello stesso Regolamento della Banca che impone di rispettare il criterio della priorità degli ordini sia più in generale il principio della migliore esecuzione dell’ordine apre gli spazi per altre azioni collettive nei confronti della Banca per casi analoghi di ordini conferiti e non eseguiti.
La violazione si aggiunge infatti alle altre contestazioni mosse alla Banca per la violazione del TUF e Regolamento Consob sulla vendita di azioni illiquide prive di verifica sull’adeguatezza.
Per maggiori informazioni sull’argomento, verifiche o segnalazioni: info@avvocatideiconsumatori.it
In allegato articolo originale di LaRepubblica.