Esemplare decisione di ABF:30.000 euro di risarcimento per errata segnalazione CRIF

Esemplare decisione di ABF:30.000 euro di risarcimento per errata segnalazione CRIF

L’illegittima segnalazione di una posizione a centrale rischi affligge da tempo gli utenti che rischiano per questo la berlina e l’esclusione dal mercato finanziario.

Dopo questa decisione assunta dall’Arbitro BF il debitore dispone di uno strumento più rapido per esercitare i suoi diritti.

Va infatti risarcito in via equitativa sia il danno non patrimoniale alla persona arrecato alla sua reputazione sia il danno al patrimonio.
E’ questo il principio cui si è richiamato ABF per liquidare ben euro 30.000 di risarcimento in considerazione dei dinieghi di finanziamento e l’ingiusta permanenza per quasi quattro anni nella Centrale Rischi.

Per chiedere supporto o segnalare casi:

centralerischi@avvocatideiconsumatori.it