Stampa

Antitrust sanziona con euro 500.000 una società portoghese per pratica commerciale scorretta a danno degli operatori Medico-Sanitari

. Posted in Sanità e Salute

AGCM ha irrogato una sanzione di 500.000 euro alla società United Directorios Lda per pratica commerciale scorretta, a seguito delle segnalazioni di numerosi operatori che si erano visti recapitare fatture con importi di oltre 1000 euro per l'iscrizione ad una banca dati online.

La società raccoglieva i dati relativi agli operatori medico-sanitari, senza informarli preventivamente. Poi li pubblicava in un database denominato “Registro Italiano dei Medici”, accessibile esclusivamente online sul sito www.registromedici.com.

Successivamente gli incaricati della United Directorios Lda contattavano sistematicamente gli operatori medico-sanitari inseriti nel Registro, chiedendo loro di verificare e correggere i propri dati riportati in un modulo: questo, una volta firmato e ritrasmesso, comportava l’inconsapevole sottoscrizione di un abbonamento al servizio telematico di annunci pubblicitari a pagamento sopra descritto, di durata triennale e in caso di mancata disdetta scritta, il rapporto veniva automaticamente rinnovato.

Inoltre la società reiterava i solleciti di pagamento e minacciava di adire un’autorità giudiziaria straniera per procedere al recupero coattivo dei crediti nei confronti delle microimprese medico-sanitarie coinvolte dalla pratica commerciale.


In allegati il testo del provvedimento

Allegati
Download this file (registromedicip25709.pdf)registromedicip25709.pdf[ ]88 Kb
Stampa

Ossigeno per assistenza a domicilio : Antitrust avvia istruttoria.

. Posted in Sanità e Salute



Nei giorni scorsi i funzionari dell'AGCM con l'aiuto degli uomini del nucleo speciale Antitrust e del nucleo frodi tecnologiche della Guardia di Finanza, hanno eseguito presso le sedi delle 14 società interessate una serie di ispezioni.

Si tratta di società che offrono il servizio di assistenza domiciliare di ossigenoterapia e ventiloterapia, e l'istruttoria dell'AGCM dovrà verificare se le società , in occasione di alcune gare di alcune ASL, abbiano attuato un coordinamento delle rispettive strategie per dividersi il mercato, presentando offerte coordinate oppure astenendosi da prensentare offerte o rilanci competitivi.

Le condotte andrebbero a disegnare una sorta di intesa orizzontale con lo scopo di evitare un confronto corretto e concorrenziale tra gli operatori.

In allegati il testo del provvedimento

Stampa

Ennesimo caso di ludopatia a Forlì

. Posted in Sanità e Salute



Nuovo caso di Ludopatia , un promotore finanziario di 61 anni si è “giocato” 9,4 milioni di euro provenienti dagli investimenti sei suoi clienti , compresi anche i parenti, mostrando con la sua condotta i sintomi del gioco d'azzardo patologico: dopo aver perso al gioco, spesso torna un altro giorno per giocare ancora, rincorrendo le proprie perdite; mente alla propria famiglia, al terapeuta, o ad altri per occultare l’entità del coinvolgimento nel gioco d’azzardo; ha commesso azioni illegali come falsificazione, frode, furto o appropriazione indebita per finanziare il gioco d’azzardo.

In alcune regioni i SerT (Servizi per le dipendenze patologiche delle ASL) hanno istituito specifiche équipe (composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri) che si occupano di diagnosi e cura del gioco d'azzardo patologico.

 

Si tratta di una patologia che arreca enormi danni alla società e questa degenerazione del fenomeno è concausa del sovraindebitamento delle famiglie : per combatterla  Avvocati dei Consumatori collabora da anni con le ASL più sensibili per offrire risposte concrete.

Per info: ludopatia@avvocatideiconsumatori.it

Stampa

Frutta e verdura venduta per strada?

. Posted in Sanità e Salute

Per la Cassazione la condotta è da punire con condanna penale per violazione della legge n. 283/1962, in materia di “disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande”.

La Cassazione ha confermato la decisione del Tribunale di Nola secondo cui “la messa in commercio di frutta all’aperto ed esposta agli agenti inquinanti costituisca una violazione dell’obbligo di assicurare l’idonea conservazione delle sostanze alimentari”: nel caso specifico si trattava di “tre cassette di verdura erano esposte all’aperto e, pertanto, a contatto con agenti atmosferici e gas di scarico dei veicoli in transito” e la verdura “era esposta per la vendita sul marciapiede antistante l’esercizio commerciale”.

Stampa

​I​l medico di base sbaglia​?​ ​La ​Asl ​ne risponde

. Posted in Sanità e Salute

La Corte di Cassazione ha stabilito che ​se un medico di base è superficiale o negligente il danno da lui causato va risarcito dalla sua ASL che è responsabile in solido.

Il caso esaminato dalla Suprema Corte risale a ben 17 anni fa e riguarda la prestazione eseguita da un medico di base di Chivasso che, chiamato per un caso di ischemia imputò la patologia a semplice stress.

La decisione rafforza il diritto dei pazienti lesi da comportamenti analoghi nei cui confronti la ASL nega il diritto al risarcimento ed è un monito per i medici di base ad esercitare il loro lavoro con la massima cura e diligenza.

Stampa

E' reato superare i limiti dell'inquinamento acustico

. Posted in Sanità e Salute

La Cassazione con la sentenza 4466/14 depositata lo scorso 30 gennaio ha sancito che chi subisce l’inquinamento acustico è vittima di un “ intollerabile e prolungato disturbo del riposo”. Per il reato basta la prova “dell'intollerabile e prolungato disturbo del riposo delle persone causato dalle emissioni sonore” effettuate dalle agenzie territoriali ed è insufficiente la sola ammenda di disturbo della quiete pubblica. La Suprema Corte spiega, infatti, che non possono rientrare tra le semplici violazioni amministrative le condotte rumorose idonee a mettere in pericolo la pubblica tranquillità. Si tratta di un precedente importante che potrà essere utilizzato per tutte le situazioni di inquinamento acustico.

Per info e segnalazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.