Stampa

AZIONI BPB: AVEVAMO RAGIONE!

. Posted in Banche

Da quanto emerge dall'indagine in corso della Procura di Bari, la Banca avrebbe favorito un azionista di peso rispetto ai piccoli azionisti che lo precedevano nel cronologico del registro degli ordini di vendita delle azioni.

La circostanza è stata già oggetto di specifica contestazione nel corso dell'azione collettiva promossa dall'Associazione avanti al Tribunale delle Imprese di Bari (GR dr. Rana) e viola lo stesso Regolamento della Banca edito sul sito della Banca (https://www.popolarebari.it/content/dam/bpb/PDF/perisoci/Regole%20Negoziaizione/Regolamento%20sistema%20negoziazione%20azioni.pdf) oltre che l'art.45 del Regolamento di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 adottato da Consob con delibera n. 16190 del 29 ottobre 2007 che imponeva a BPB, di dare esecuzione agli  ordini alle condizioni più favorevoli per il cliente.

In conseguenza tutti gli azionisti che precedono la società favorita nel registro cronologico hanno titolo per vedere riconosciuto il proprio diritto ed il conseguente risarcimento del danno.

Per maggiori chiarimenti:

i Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share
Allegati
Download this file (articolo repubblica.pdf)articolo repubblica.pdf[ ]288 Kb